Biografia di Bob Fosse

Biografie di coreografi famosi
Nato a Chicago da famiglia norvegese il 23 Giugno del 1927, è il più giovane di sei figli. Dopo il diploma del liceo, fece coppia con Charles Grass, un altro giovane danzatore, e iniziarono una collaborazione sotto l'appellativo di The Riff Brothers. Insieme girarono per i teatri dell'area di Chicago. Sempre molto ambizioso, Fosse cambiò vita ed iniziò a lavorare come intrattenitore in una serie di piccoli locali notturni. Fu in una di queste occasioni che coreografò il suo primo numero, coinvolgendo quattro ragazze che muovevano ventagli a forma di ostrica sulla musica di Cole Porter. Alla fine Fosse fu assunto per lo show Tough Situation, girando per le basi militari e navali dell'Oceano Pacifico. Dirà in seguito che aveva "perfezionato la tecnica di danzatore, coreografo e direttore mentre eseguiva il suo dovere".

Fosse si trasferì a Hollywood con l'ambizione di diventare il nuovo Fred Astaire. Le sue prime apparizioni sullo schermo furono in Baciami Kate, Give A Girl A Break e The Affairs of Dobie Gillis tutti del 1953. Fu la coreografia di un piccolo pezzo in Baciami Kate che attirò l'attenzione dei produttori di Broadway. Collaborò come aiuto regista al film Tre ragazze di Broadway (1955) insieme a Stanley Donen.

Anche se la carriera cinematografica di Fosse finì piuttosto presto a causa di una prematura calvizie che gli precludeva gran parte dei ruoli, il trasferimento da Hollywood ai teatri di Broadway non fu proprio entusiasmante. Nel 1954, coreografò The Pajama Game, seguito da Damn Yankees nel 1955. Durante la lavorazione di quest'ultimo conobbe la danzatrice Gwen Verdon.
Dopo aver lavorato per la tv diresse Shirley MacLaine in Sweet Charity - Una ragazza che voleva essere amata (1969) che ottenne un buon successo. Tale film gli consentì di firmare negli anni settanta i suoi capolavori:
Nel 1986 scrisse, diresse e coreografò la produzione di Broadway Big Deal.
Bob Fosse si sposò per la prima volta con la partner danzatrice Marian Niles, poi con la ballerina Joan McCracken dal 1951 al 1959, e infine con Gwen Verdon nel 1960. Dall'unione nacque una figlia, Nicole, anch'essa ballerina come i genitori. Morì stroncato da un infarto nel 1987 all'età di 60 anni.