Flashdance

 

USA - 1985
Regista: Adrian Lyne
Cast: Jennifer Beals, Michael Nouri, Lilia Skala, Sunny Johnson, Kyle T. Heffner, Lee Ving, Ron Karabatsos, Belinda Bauer



Trama: Alex Owens, una diciottenne che vive in un magazzino dismesso con il suo american pit bull terrier Grunt (Grugno), lavora come operaia di giorno e come ballerina in un locale di notte, decisa a realizzare il suo sogno: danzare all'accademia di ballo di Pittsburgh; ella prova e riprova i passi, esercitandosi anche nelle sue esibizioni notturne, e la sua insegnante è una ballerina ormai fuori dalle scene da anni, Hanna Long, che da sempre la incoraggia a realizzare il suo grande sogno.
Alex si allena, e prova su prova, trova la coreografia giusta che esprimeva se stessa.
Film sulla DanzaUn giorno si reca al Conservatorio per cercare di ottenere un'audizione per iscriversi ma immediatamente si accorge di non avere nessuna preparazione di base, poiché non ha mai frequentato una vera scuola e quindi, scoraggiata, rinuncia. Durante una delle sue esibizioni nel Mawby's, il locale in cui lavora, viene notata dal suo capo Nick Hurley, che in quel momento viene a conoscenza che ella è una sua dipendente; il giorno dopo la invita ad uscire ma Alex rifiuta perché non ritiene giusto "uscire col padrone"; contemporaneamente continua a lavorare al Mawby's insieme ai suoi migliori amici, Jeanie e Richie: i tre sono legati dalla voglia di sognare e di sfondare: Jeanie Szabo è una cameriera che sogna di diventare una professionista del pattinaggio su ghiaccio, ed il suo ragazzo, Richie Blazik, fa il cuoco ed aspira al ruolo di attore comico.
Le due amiche ricevono allora una proposta da Johnny C, equivoco frequentatore del Mawby's, che le invita a lavorare nel suo strip bar Zanzibar ma il loro rifiuto suscita le sue ire e da quel momento comincerà a prenderle di mira, con particolare attenzione verso Alex, che si dimostra più determinata nel rifiutare i compromessi da lui proposti; una sera Johnny segue Alex all'uscita del lavoro tentando di infastidirla e Richie accorre in aiuto dell'amica ma viene steso da un pugno del suo guardia spalle che gli frattura il naso e l'intervento di Nick risolve la situazione. I due cominciano a conoscersi: grata per l'aiuto Alex inizia a parlare con Nick che la segue fino a casa, nonostante lei si dimostri ancora schiva, e riesce finalmente ad ottenere un appuntamento per la sera successiva.
I due cominciano ad intrecciare una tenera storia d'amore, che viene inutilmente osteggiata dall'ex moglie di Nick, Katie, donna ricca e viziata, tanto che, durante una sera in cui si incontrano in un ristorante, lei tenta di mettere in ridicolo Alex ma si rende conto che il legame tra i due è forte e che la ragazza è determinata. Nel frattempo Jeanie, durante un'esibizione di pattinaggio, cade malamente infortunandosi seriamente ad un ginocchio, avvenimento che probabilmente le chiude la speranza di carriera e Richie parte per tentare la fortuna a Los Angeles; a seguito di queste due delusioni ella si convince ad accettare l'offerta di Johnny C per lavorare allo strip bar come spogliarellista ma Alex riuscirà a farle cambiare idea.
Anche Alex tuttavia è attanagliata dai dubbi e dalle paure poiché Nick, a sua insaputa, ha approfittato delle sue conoscenze per garantire ad Alex un'audizione al Conservatorio e quando Alex lo scopre vorrebbe rinunciare ma lui si rende conto che la sua rabbia è solo il frutto della sua paura e purtroppo manca anche il consiglio di Hanna, morta il giorno prima dell'audizione; Alex allora cerca conforto negli amici di sempre e si presenta all'audizione: i primi momenti sono difficili e, sopraffatta dall'emozione, sbaglia il primo passo, si ferma e torna tremante a far ripartire il disco da capo e subito dopo si riprende, superando brillantemente il provino, coinvolgendo tutta la giuria, anche i più ingessati e formali, nel suo sfrenato ritmo di danza, una fusione di classico, moderno e breakdance vista per strada; Nick la attende fuori insieme a Grugno e, appreso del successo della sua prova la abbraccia, ricevendo una delle rose del suo mazzo da Alex, pronta a ricominciare la vita insieme a lui.

Riconoscimenti:

1984 - Premio Oscar

  • Miglior canzone (Flashdance... What a Feeling) a Giorgio Moroder
  • Nomination Migliore fotografia a Donald Peterman
  • Nomination Miglior montaggio a Bud S. Smith e Walt Mulconery
  • Nomination Miglior canzone (Maniac) a Michael Sembello e Dennis Matkosky
1984 - Golden Globe
  • Miglior colonna sonora a Giorgio Moroder
  • Miglior canzone (Flashdance... What a Feeling) a Giorgio Moroder, Keith Forsey e Irene Cara
  • Nomination Miglior film drammatico
  • Nomination Miglior attrice in un film commedia o musicale a Jennifer Beals
  • Nomination Miglior canzone (Maniac) a Michael Sembello e Dennis Matkosky