Biografia di Gaia Straccamore

Coreografi di ballerini Famosi
Gaia Straccamore nasce a Roma dove inizia i suoi studi di danza all’età di nove anni entrando a far parte della Scuola del Teatro dell’Opera di Roma diretta da Elisabetta Terabust. Si diploma a 17 anni conseguendo il massimo dei voti. Ottiene una borsa di studio che le permette di perfezionarsi nella prestigiosa Accademia Princesse Grace di Montecarlo diretta da Marika Besobrasova. All’età di 12 anni viene scelta dal coreografo Paolo Bortoluzzi per interpretare il ruolo dell’Apparizione nel suo Principe felice, mentre a 15 anni le viene affidato il ruolo di prima ballerina dal grande Vladimir Vasiliev per interpretare il balletto La Sylphide di Fokine.
Dal 1996 danza nella Compagnia del  Teatro dell’Opera di Roma dove, in qualità di Prima Ballerina, è un’apprezzata interprete in balletti tratti dal  repertorio classico, neoclassico e contemporaneo.

Dal 2000 inizia a danzare come protagonista nei più famosi balletti classici, e oggi il suo repertorio include:

Carla Fracci, direttrice del Teatro dell’Opera, la segue con particolare attenzione scegliendola per interpretare il ruolo principale a fianco di Vladimir Vasiliev nel balletto Il lungo viaggio nella notte di Natale, creazione di Paul Chalmer. In seguito si distingue per la sua interpretazione accanto a Carla Fracci nel balletto Gerusalemme, coreografie di Luc Bouy con la regia di Beppe Menegatti.
E’ una dei protagonisti  al Teatro Bolshioi di Mosca, dove ha ballato il ruolo dell’Eletta in Sagra della Primavera, e Zobeide in Sheherazade. Sempre a Mosca danza, nel Palazzo del Cremlino, il ruolo di Zobeide in Sheherazade, e i due ruoli principali ne L’uccello di Fuoco.

Per lei sono stati creati diversi balletti, tra i quali:
  • Turandot, principessa chinese (Veggetti - Menegatti)
  • La Vestale (Chalmer - Menegatti)
  • Elena nel Faust di Goethe (Luciano Cannito - Menegatti)
  • Catarina la figlia del bandito, Bacchus et Ariane (F. Franzutti - B. Menegatti)
  • La Principessa Verde nel Peer Gynt (coreografia di R. Zanella)

Su proposta di Carla Fracci, nell’ottobre del 2006 viene nominata Prima Ballerina del Teatro dell’Opera di Roma.

Riconoscimenti:

  • 1993 riceve il primo premio al concorso internazionale Danza Città di Rieti.
  • 1995 riceve il riconoscimento UNICEF per la danza.    
  • 2002 riceve il Premio "Danza e Danza".
  • 2003 riceve il Premio Positano "Leonide Massine".
  • 2005 riceve il premio "Volere Volare" per la danza.
  • 2005 riceve il riconoscimento della Croce Rossa Italiana per la danza.
  • 2007 riceve il premio "David di Michelangelo" per il talento artistico.
  • 2009 viene invitata all’International Ballet Festival di Miami. 


Nel febbraio 2010 debutta nel ruolo di Tao Hoa in Papavero rosso al Teatro dell’Opera di Roma e in aprile ha interpretato Kitri in Don Chisciotte. Nel maggio 2010 è stata interprete principale ne I capricci di Marianna al Teatro Nazionale. Nel 2010 Chopin racconta Chopin e nell’estate 2010 è stata interprete di Romeo e Giulietta a Caracalla per il Teatro dell’Opera di Roma.
Gaia Straccamore in questi primi giorni dell'anno 2014 ha ricevuto la nomina di danzatrice "étoile" durante lo spettacolo Notes de la nuit andato in scena al Teatro Costanzi.