Biografia di Giuseppe Picone

Biografie di ballerini famosiGiuseppe Picone nasce a Napoli  nel 1976. All'età di nove anni entra a far parte della Scuola di Ballo del Teatro San Carlo di Napoli.  Viene scelto da Carla Fracci a 12 anni per interpretare il ruolo del giovane Nijinsky  nell'omonimo balletto di Beppe Menegatti. Prosegue gli studi presso l'Accademia Nazionale di Roma, vincendo i Concorsi di Rieti e Positano. A sedici anni viene invitato come ballerino solista da Pierre Lacotte al Ballet National de Nancy debuttando nel ruolo di Petruska, cui seguono La Sonnambula di Balanchine, Paquita di Marius Petipa e L'Ombre dello stesso Lacotte.
Nel 1993 entra a far parte dell'English National Ballett di Londra, con cui rimane fino al 1997, subito dopo raggiunge l'American Ballet Theatre di New York, debuttando in Cenerentola di Ben Stevenson, guadagnandosi il plauso di Anne Kisselgoff, decana dei critici di danza statunitensi.

Repertorio Classico:
Nel repertorio neoclassico e moderno ha danzato:
  • Tcajkovsky pas de deux
  • Square Dance
  • Who Cares?
  • The Four Temperaments
  • Divertissement 15' (George Balanchine)
  • Sinfonietta (Jiri Kylian)
  • Spring and Fall (John Neumeier)
  • Black Tuesday (P. Taylor)
  • Known by heart
  • Push come to shove
  • Brahms Haydn Variation (Twyla Tharp)
  • L`Arlesienne (Roland Petit)
  • In the Middle
  • Slingerland (William Forsythe)
  • Synphonic Dance (Mauro Bigonzetti)
  • Disposition (J.Selya)
  • Homage a' Miles Davis (Miriam Naisy)
  • Te vojo bene assaje (Luciano Cannito)
  • La Primavera della Signora Stone Luc Bouy)
  • I due gentiluomini di Verona (S. Giannetti)
  • La Lacrimosa (C. Tanesini)
  • Viderunt Omnes (L. Martorana)
  • Dibbuk (Ratmansky)
  • Morte di un innocente
  • Spartacus
  • Amadeus Mozart
  • Alles Walzer (R. Zanella)
  • Aida e Macbeth (Gheorghe Iancu)
Per la serata Picone e i Grandi della danza, commissionatogli dal Direttore del Leuciana Festival di Caserta, ha interpretato Bolero (W. Matteini).