Biografia di Mario Marozzi

Biografie di ballerini famosi
Primo ballerino étoile del Teatro dell’Opera di Roma, inizia i suoi studi di danza all’età di nove anni presso la Scuola di Ballo del Teatro, dove si diploma all’età di sedici anni con il massimo dei voti.
Interprete principale nelle produzioni di balletto del repertorio classico e moderno:


È spesso invitato come guest in famose compagnie all’estero, fra le altre: Northern Ballet a Londra, Balletto Nazionale a Rio de Janeiro, Ballet du Capitole a Toulose, Deutsche Oper di Berlino.
Oltre alle sue partecipazioni come ballerino étoile in trasmissioni televisive come Fantastico 5, Fantastico 8,
durante la direzione di Carla Fracci, ha partecipato intensamente alle stagioni di danza, riscuotendo notevole successo nel balletto di Fokine, Shéhérazade.  È stato protagonista, al fianco di Carla Fracci, nelle ultime produzioni Amleto, principe del sogno, coreografia di Luc Bouy, e Dio salvi la Regina, coreografia di Mario Piazza.
È stato il Principe Siegfried ne Il lago dei cigni, in programma al Teatro dell’Opera.
Durante le due tournées in Russia (maggio 2003 al Teatro Bolsioi e aprile 2004), ha danzato il ruolo dello Schiavo d’oro in Shéhérazade in coppia prima con Ilze Liepa poi con Gaia Straccamore.
È stato il Principe Siegfried, al fianco di Laura Comi, ne Il lago dei cigni, al Teatro Municipale di Piacenza, spettacolo poi rappresentato per nove recite al Teatro Bellini di Catania. In febbraio, sempre a Piacenza, è stato il Re Amleto in Amleto, principe di Danimarca. Al Teatro Bellini di Catania, ha danzato ben sei recite de Il lago dei cigni, e durante l’ultima trasferta della compagnia capitolina a Piacenza è stato Macbeth al fianco di una Lady Macbeth sonnambula interpretata da Carla Fracci, ruolo portata anche al Festival Internazionale di Cuba nel 2004.

Nel Gala Balanchine è stato il protagonista maschile accanto a Gaia Straccamore nella prima ripresa europea de La chatte. Una delle ultime interpretazioni al Teatro Costanzi nel ruolo del Principe in Lago dei cigni e Cenerentola. Nell’ultima tournèe della Compagnia in Turchia ha danzato il ruolo del Principe ne L’uccello di fuoco al fianco di Juliya Gurvica nel marzo 2006 è stato Boris Pasternak in Marina Cvetaeva – Vivo nel fuoco, e nel marzo 2007 è protagonista in Dmitrij Sostakovic – Michelangelo, coreografia di Gillian Whittingham.
Nelle stagioni 2008 e 2009, sempre al Teatro dell’Opera, è stato interprete principale in numerosi titoli. Nell’estate 2010 è stato interprete di Romeo e Giulietta a Caracalla per il Teatro dell’Opera di Roma. Lo scorso ottobre ha debuttato nel ruolo di Orione in Sylvia accanto a Polina Semionova.