Biografia di Oriella Dorella

Le Biografie di ballerini famosi
Oriella Dorella nasce a Milano, dove inizia a frequentare la Scuola di Ballo del Teatro alla Scala.
Diplomatasi nel 1969, entra a far parte del Corpo di Ballo dell'’Ente Lirico milanese, divenendo prima solista nel 1972, poi prima ballerina nel 1977 ed infine étoile nel 1986.
Artista versatile, ricca di sensibilità e dotata di una tecnica rigorosa interpreta alcuni ruoli del repertorio classico dell'ottocentesco e contemporaneo tra cui :
Partecipa inoltre a produzioni di altri teatri italiani, tra le quali si ricordano :
  • Il diario di Anna Frank, coreografia di R. Fascilla, Verona 1983
  • Tre sorelle, coreografie di Gheorghe Iancu, Bologna 1987

Contemporaneamente compare in numerosi varietà televisivi Sotto le Stelle, 1981, Fantastico 1986 acquistando notevole popolarità grazie alla sua luminosa bellezza e vivacità.
Lasciato il Teatro alla Scala nel 1994, torna in scena nel 1996 con La Marchesa Von O. di Vittorio Biagi, cui fa seguito Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare di Luis Sepùlveda, proposto al Piccolo Teatro di Milano con la regia di W. Pagliaro e le coreografie di Gheorghe Iancu (1997).