Musica e Danza: intervista al Maestro Vinicio Colella

Musica-e-Danza-intervista-al-maestro-Vinicio-Colella
Cari amici,
oggi vi proponiamo l'intervista che ci ha recentemente rilasciato il Maestro Vinicio Colella, pianista ed accompagnatore presso l'Accademia Nazionale di Danza a Roma e per lezioni di danza tenute dalle più importanti compagnie nazionali ed internazionali. Il Maestro ha realizzato una collana di cd interamente dedicata allo studio della danza sia classica che di carattere. E' autore di musiche per il balletto utilizzate in vari spettacoli teatrali. Ma ora lasciamo parlare lui....

A quanti anni ha iniziato a studiare musica?
Ho iniziato a studiare musica a 4 anni, grazie a mio padre che era musicista e che mi faceva giocare con tutti gli strumenti musicali che si trovavano in casa: pianoforti, chitarre, trombe , saxofoni, batterie , clarinetti , fisarmoniche e quant'altro.......

Com'è avvenuto il suo incontro con la danza?
Il mio incontro con la danza avvenne per la prima volta a Napoli a 18 anni. Dopo aver lasciato la mia famiglia che all'epoca viveva ad Avellino, mi iscrissi al conservatorio di musica San Pietro a Majella di Napoli, e per mantenermi sia con gli studi musicali che con quelli universitari ( D.A.M.S. di Bologna), provai a mettere in pratica le mie qualita' di pianista improvvisatore, e cosi , per caso, ci fu l'incontro con i primi insegnanti di danza classica, Mara Fusco e Ricardo Nunez. Da li iniziai il mio percorso di pianista per la danza , sia classica che di altri stili.

Qual'è o quali sono i brani ai quali è più legato e che la emozionano di più?
Non vi sono brani che privilegio rispetto ad altri , anche se confesso il mio grande amore per la musica barocca ed in particolare per J.S.Bach. Detto cio, oltre alla musica classica amo suonare il jazz, la musica pop, le musiche popolari, stili ai quali mi avvicino con molta naturalezza grazie al mio orecchio assoluto. Amando cio' che faccio confesso che mi emoziono spesso quando sono al pianoforte.

Recentemente ha partecipato attivamente all'edizione di Danza in Fiera 2012 suonando per la lezione tenuta dalla famosa ballerina Polina Semionova, come definirebbe questa esperienza?
Stage Polina SemionovaL'esperienza con Polina Semionova è stata fantastica.Ho trovato subito un accordo con lei, sia sul piano musicale che su quello delle dinamiche da lei usate durante le lezioni di danza . Approfitto di questa domanda per sottolineare la professionalita' messa in campo dall'organizzazione di Danza in fiera e della signora  Barbara Mantero , la quale mi ha messo in condizioni di potermi esprimere al meglio sia durante le lezioni della Semionova che in tutte le altre lezioni ed audizioni da me accompagnate.

Quali sono i suoi progetti futuri, a cosa sta lavorando?
Nei miei progetti futuri ci sono concerti pianistici che avranno luogo sia in Italia che all'estero, oltre ad una nuova produzione di CD per lo studio della danza classica, di tip tap, di modern, pilates, e di musica da ascolto, che si va ad aggiungere alla mia collezione di 15 CD gia' realizzata in questi ultimi anni.
A questo aggiungo che sto lavorando alla rielaborazione di colonne sonore per cortometraggi, alla realizzazione di musiche composte per pubblicita', tv ed a rivisitazioni in qualita' di compositore per fiction televisive.

Complimenti Maestro e grazie per la testimonianza.