L'Aterballetto

L' Aterballetto è una delle principali Compagnie di danza molto attive per produzioni e distribuzioni di spettacoli in Italia. La Compagnia è considerata la principale realtà stabile di balletto fuori dalle Fondazioni teatrali e liriche. Essa nasce nel 1979 e viene diretta da Vittorio Biagi. Questa compagnia vanta danzatori solisti con un'alta formazione artistica, capaci di cimentarsi in vari stili di danza. Oggi il gruppo offre una gamma molto vasta di spettacoli internazionali sempre ben accolti dal pubblico.
Successivamente Amedeo Amodio ha avuto il compito di dirigere la compagnia per ben 18 anni e dal 1997 questa direzione artistica è passata al coreografo Mauro Bigozetti. Bigonzetti ha ridato una nuova identità artistica alla compagnia, proponendo uno stile più contemporaneo in grado di sviluppare la coreografia nella forma e nello spazio, senza trascurare il lato espressivo ed estetico insieme a quello musicale.
La direzione artistica è stata poi affidata a Cristina Bozzolini ( già 1° ballerina del Maggio Musicale) e Bigonzetti ha assunto il ruolo di coreografo principale.
Questa Compagnia ha vantato collaborazioni con grandi coreografi internazionali passando da Jiri Kilian a William Forsythe, fino ai nostri talenti nazionali quali Eugenio Scigliano, Fabrizio Monteverde e Jacopo Godani. Queste collaborazioni sono servite per esplorare nuove forme di espressione e linguaggi coreografici diversi.
L' Aterballetto conta soprattutto sulla ricerca che nasce dal corpo, grazie anche ad una forte tecnica di base, giocando sulla potenzialità del movimento insieme alla sua dinamica, realizzando così coreografie che parlano della realtà di oggi, senza dimenticare di volgere uno sguardo al gusto e all'immaginario.
Queste esperienze sono considerate molto originali sia per i coreografi che per i danzatori stessi. La realtà di questa Compagnia è avvenuta anche grazie al Comune di Reggio Emilia che ha saputo essere lungimirante insieme alla Regione e all'Ater.