Biografia di Mauro Astolfi


coreografi famosi
Mauro Astolfi è di sicuro uno dei coreografi contemporanei maggiormente rappresentativi sulla scena europea. Impegnato sia nelle coreografie, ma anche a livello didattico ha saputo costruire uno stile personale dettato dal linguaggio creativo in continua evoluzione e trasformazione, frutto delle sue esperienze nel movimento contemporaneo.
Dopo la lunga permanenza negli Stati Uniti fonda nel 1994 la Spellbound Dance Company, che nel 2011 prende il nome di Spellbound Contemporary Ballet. La compagnia attualmente riscuote enorme successo sia nazionale che internazionale.


Tra le principali coreografie troviamo :
  • Quattro, il disordine delle stagioni
  • Camouflage
  • Stati Comunicanti
  • Duende
  • Emotional Balance
  • Nafas
  • Downshifting
  • Carmina Burana record di incassi per cinque stagioni teatrali consecutive
  • Lost for Words, Studio I, Studio II
  • Le Quattro stagioni
  • Relazioni (pericolose)

La Spellbound ha partecipato a numerose trasmissioni televisive come :
  • Voci in una notte di mezza estate
  • Notte di duelli e di magia
  • Emozioni

La compagnia ha collaborato in coproduzioni importanti da parte della Biennale di Venezia con la creazione Don Giovanni – o il gioco di narciso e dalla Fondazione Picasso di Malaga in Spagna con la coreografia For Her.
Nel 2004 Mauro Astolfi è stato coreografo per Kitonb Extreme Theatre Company e nel 2005 per Theatreschool di Amsterdam.
Nel 2009 Astolfi firma per la Compagnia del Balletto di Roma, la produzione Libera risonanza, mentre nel 2010 ha creato un nuovo lavoro per il Szegedi Kortárs Ballet in Ungheria e sempre nello stesso anno coreografa il musical I Promessi Sposi – Opera moderna con la regia di Michele Guardì.
Nel 2011 viene invitato in Germania dal Liepziger Ballet per coreografare una creazione originale per il progetto Intershop intitolato Hold me in this storm che ha debuttato al Leipziger Opera il 25 Marzo, e negli Stati Uniti ha debuttato il 10 febbraio 2011 a Chicago con un nuovo lavoro per il River North Chicago Dance Company dal titolo Contact me.
Sempre nel 2011 è coreografo assieme alla coreografa israeliana Adi Salant, Direttrice Associata del Batsheva Dance Company per il progetto Danza e/è cultura un ponte tra Italia e Israele, che è stato promosso e patrocinato dal MIUR (Ministero per l’Università e la Ricerca), Fondazione Flavio Vespasiano Comune di Rieti.
Nel 2012 è invitato per una nuova creazione perBallet Ex Philadelphia negli States con debutto il 7 Novembre 2012. Nello stesso anno crea Humanology, Site specific young project prodotta dal Festival Oriente Occidente che ha debuttato il 5 Settembre 2012 presso il Museo Muse di Trento.
Oltre all’attività di coreografo Mauro Astolfi è costantemente impegnato come guest teacher nei maggiori centri di danza di Parigi, Tokyo, New York, Londra, Zurigo, Los Angeles, Stoccolma e Amsterdam, oltre che in numerose strutture italiane. Da Ottobre 2009 diventa Direttore Artistico del Dipartimento Contemporaneo del Centro D.A.F. – Dance Arts Faculty Progetto Internazionale di Danza e Arti Performative a Roma.