La chiusura del MaggioDanza


Da due giorni si è diffusa la notizia che la Compagnia del MaggioDanza di Firenze rinuncerà definitivamente al corpo di ballo e al laboratorio scenografico. Questa decisione del Commissario della Fondazione del Maggio Musicale, Francesco Bianchi, provocherà ben 119 esuberi! In questo modo si perderà un prestigio storico e culturale di molti anni, considerato tra i più importanti nel mondo. Ma come avviene in questi casi è solo la legge dei numeri a fare da padrona, e tutti si augurano che in un prossimo futuro questa realtà della danza possa tornare a far parte del famoso Teatro fiorentino. 

Certo è davvero vergognoso che una Compagnia sempre acclamata dal pubblico e stimata dalla critica debba chiudere dopo una crescita evidente che c'è stata in questi ultimi anni grazie a Francesco Ventriglia, che ha saputo guidare questo corpo di ballo riportandolo all' attenzione di tutti.
Di sicuro Ventriglia si dice sgomento e deluso dopo aver collaborato con ben 40 artisti in questi ultimi tre anni con tanta abnegazione e passione. E lo stesso direttore chiede al Governo di intervenire al più presto per non uccidere la cultura. 
Purtroppo a farne le spese di tutto ciò sono sempre i lavoratori e il lavoro svolto con eccellenza. Certo questo Teatro ha dei problemi economici come tanti altri teatri hanno avuto in questi anni, ma tagliare la cultura vuol dire non riuscire a conservare il proprio patrimonio artistico che da sempre è parte integrante di questo paese. Ricordiamo anche i corpi di ballo del Regio di Torino, la Fenice di Venezia, il Comunale di Bologna e il Teatro Verdi di Trieste, ormai scomparsi del tutto. 
Ventriglia auspica al fatto che si trovino delle soluzioni e sarebbe pronto ad incontrare il Premier Letta per discutere insieme circa le soluzioni.
A questo proposito ci sono state diverse iniziative scattate immediatamente sul web a sostegno della famosa Compagnia, alle quali noi di Risorsedanza ci uniamo nella speranza che la Danza anche in questo caso non venga privata di tutto quello che la caratterizza e che la rende unica e speciale. 
Dopodiché resta tutto nelle mani dei Sindacati e degli addetti ai lavori che avranno il compito di decidere delle sorti di questo Teatro.

Se vuoi leggere la storia  sulla Compagnia MaggioDanza Clicca Qui