Miguel Angel Zotto a Bassano del Grappa

spettacoli, news, eventi, tango
Sabato 3 agosto alle ore 21.00 il Castello degli Ezzelini ospita uno degli eventi più attesi dell'estate bassanese: “Zotto en Concierto de Tango”. Protagonista uno dei più grandi tangueri della scena mondiale, affiancato da altri cinque straordinari ballerini. Lo spettacolo è inserito nel ricco cartellone di Operaestate 2013, il festival promosso dalla Città di Bassano del Grappa con la Regione del Veneto e le altre città palcoscenico, in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Provincia di Vicenza e le aziende del Club Amici del Festival.
Miguel Angel Zotto proviene da una famiglia di immigrati italiani in Argentina, dal paesino lucano di Campomaggiore. Oggi il suo nome sta al tango come Rudolf Nureyev alla danza classica, non solo per la notorietà raggiunta ma anche per la capacità di trasformare il suo modo di vivere la scena in un'autentica ed elevatissima forma d'arte. Stella indiscussa e carismatico interprete del pensiero triste che si balla, considerato dai cultori della materia “uno dei tre massimi ballerini di tango del secolo”, il grande danzatore argentino anima le diverse sfumature di questo ballo sensuale e poetico, conquistando il primato di miglior tanguero. Miguel Angel Zotto è tra i più importanti divulgatori teatrali del tango; tra le qualità che gli si riconoscono vi sono il rigore, la virilità del tratto, la versatilità nel presentare le diverse variabili stilistiche e le più colorite intonazioni di questo ballo sensuale e misterioso.
In questa occasione Zotto, con i suoi ballerini Daiana Guspero, Pablo Moyano, Roberta Beccarini, Neri Piliú e Yanina Valeria Quiñones, si affianca al Sexteto Tipico Viento de
Tango, il quale, pur rispettando nella composizione la formazione canonica per l’esecuzione della musica di tango (salvo sostituire il secondo violino con il violoncello) è composto tutto da musicisti italiani completamente dediti all’esecuzione e divulgazione delle appassionate melodie tanguere. In programma brani di Pugliese, Troilo, Villoldo, Herrero, Ruggero, Saborido, Pontier, Rodriguez e l'immancabile Piazzolla.
Lo spettacolo si propone di ideare un percorso musicale e coreografico attraverso le varie facce del tango: dai vals criolli alle miloghe fino ai tanghi eseguiti nelle orchestrazioni
storiche e arrangiamenti originali dal Sexteto accompagnato dalla voce di Marianna Ioime.
I diversi quadri si dipanano nelle figurazioni delle coppie di ballerini guidati da Zotto e, insieme alle volute terse e sensuali del tango si snoda la storia delle relazioni tra maschile
e femminile in una società, come quella argentina, crogiuolo vivace di culture, gusti e passioni, che si sono magnificamente fusi in una danza impareggiabile, capace di incantare migliaia di appassionati in tutto il mondo, oggi come un tempo.
In caso di maltempo lo spettacolo si svolgerà al Teatro Remondini. Biglietteria del Festival
in via Vendramini a Bassano: tel. 0424 524214 – 0424 519811. www.operaestate.it