Biografia di Michele Merola

Coreografi famosi
Michele Merola è il direttore artistico della MMCompany fondata nel 1999.
Consegue il diploma presso la scuola Associazione Balletto Classico diretta da Liliana Cosi e Marinel Stefanescu. Lavora presso le compagnie Fabulasaltica, Teatro dell’Opera di Toulon, Elleboro, Aterballetto e Arena di Verona. Dirige l’Associazione Progetto Danza di Reggio Emilia, ed è maestro ospite in diversi corsi professionali e compagnie fra  i quali il Corso professionale per danzatori città di Rovigo, i Corsi di perfezionamento per giovani danzatori Professionisti promossi dalla Fondazione Nazionale della Danza, il Corso di Perfezionamento per attori Professionisti “ Il Corpo e il Gesto” promosso da E.R.T., la Compagnia Aterballetto e presso la Scuola del Balletto di Toscana.
Nel Gennaio 2013 crea per MMCompany “Cinque Canti”. Lavora  insieme a coreografi di chiara fama internazionale e mondiale come Mats Ek, Enrico Morelli, Emanuele Soavi e Karl Alfred Schrainer..
Nel Marzo 2012 crea per MMCompany “Narciso”.
A Maggio 2010 la sua Compagnia vince il premio Danza&Danza come miglior Compagnia emergente .
Nell’Ottobre 2010  vince il premio "Anita Bucchi" come miglior coreografia 2010 con  "La Metà dell'Ombra".
Sempre in Ottobre 2010 è ospite con la sua Compagnia al SiDance Festival a Seoul (South Korea) con la prima rappresentazione di “Con le labbra dipinte”.
Nel Settembre 2010 è direttore artistico insieme ad Enrico Morelli del corso di perfezionamento Agora Coaching Project (www.agoraproject.it)
Nel Luglio 2009 crea una coreografia ispirata alla vita di Rudolf Nureyev dal titolo “Voglio essere libero”.
Ad Aprile 2009 crea per lo Junior Balletto di Toscana “Caso-mai”.
Nel Maggio 2008 crea per il Red Festival di Reggio Emilia e Fotografia Europea 2008,  “Album di famiglia” e a Settembre riceve il 1° premio Positano Leonide Massine.
A Febbraio 2008 crea una coreografia in collaborazione con  Luciano Cannito dal titolo “I have a dream” presso il Teatro Massimo di Palermo. Crea diverse coreografie per Carla Fracci, Sabrina Brazzo, Luciana Savignano, Giuseppe Picone, Alessio Carbone, e Rossella Brescia.
Nel Maggio 2007 ha creato per il Red Festival a Reggio Emilia “Kasina 35” e a Settembre 2007  è stato premiato dallo Stato Serbo come miglior coreografo.
Nel Marzo 2007 ha creato per il Teatro di Belgrado “La Capinera” ispirato a una novella di Verga; vincendo il premio come migliore performance al  Festival Purgatorije Tivat 2007.
Nel Febbraio 2007 la Dominic Walsh Dance Theatre lo invita per una nuova creazione per la Compagnia “With painted lips”.
Nel 2006 è stato direttore artistico e coreografo del RED Festival organizzando anche  il dopo festival.
Nel Maggio 2006  vince il Premio Città di Spoleto, per la sua coreografia “La Metà dell’Ombra”.
Nel 2005 partecipa ancora una volta al RED Festival con “O Desjo”.
Nel Maggio 2004, per il RED Festival,  Merola crea “Nothing New”
A Settembre 2004 come unico coreografo italiano è invitato a partecipare a una manifestazione dedicata a un giovane artista “Uno Uno Prima” con la Direzione Artistica di Giuseppe Bertolucci, creando "OreMedie".
Nel Febbraio 2003 Crea "Fuoco" (Fire), diretto da Franco Brambilla.
Nel Settembre 2003 Elisabetta Terabust gli commisiona un passo a due per Roberta de Intinis e Domenico Luciano, ballerino del Teatro San Carlo e vincitore del Premio Positano 2003.
A Giugno 2003, debutta al Teatro San Carlo di Napoli coreografando l’opera “Adriana Lecouvrerur” diretta da Lorenzo Mariani.
Nel 2003 vince il 17° International Choreographer’s Contest di Hannover con “Mattanza”.
Nel Gennaio 2001, crea per l’Aterballetto  “Oggi ti ho pensato”.
Nel Ottobre 2000 Michele Merola è assistente di MauroBigonzetti nella  coreografia per l’opera  Jerusalem diretta da Ermanno Olmi.