news, balletto, ballerina, danza
Maya Plisetskaya ci ha lasciati la scorsa settimana, all'età di 89 anni. Va via una delle più grandi étoile che ha lasciato un grandissimo segno nella storia della danza classica. Mentre era in Germania con suo marito, la danzatrice è stata colta da un infarto e sono stati invani i tentativi dei medici di rianimarla. A dare questa dolorosa notizia è stato il Direttore del Teatro Bolschoi di Mosca, Vladimir Urin. Possiamo dire che tra le tante étoiles russe, la Plisetskaya è stata di sicuro uno delle più ben volute dal regime sovietico. La danzatrice, rispetto a molti altri suoi colleghi si era sempre rifiutata di scappare dal suo paese. Come tutti sanno la Plisetskaya era considerata come la danzatrice che aveva cambiato e trasformato la danza in una poesia fatta di movimenti. Nel 2005 vinse il Premio Principe delle Asturie. Il Premier Vladimir Putin è stato il primo ad esprimere le sue condoglianze alla famiglia. 
Ricordiamo la sua straordinaria interpretazione nella Morte del Cigno